Antonella Boralevi 22 agosto
Giovedì 22 agosto un atteso ritorno a Lignano agli Incontri con l’Autore e con il Vino di un’autrice particolarmente amata: Antonella Boralevi, con il suo thriller al femminile “Chiedi alla notte” (Baldini e Castoldi). Appuntamento alle 18.30 al Palapineta nel Parco del Mare, presenta il critico cinematografico Gian Paolo Polesini. Per l’occasione l’abbinamento enologico sarà a cura dell’Azienda Vitivinicola Saksida di Zalošče, un piccolo paese nel cuore della Valle di Vipava in Slovenia.

Antonella Boralevi ha scritto un romanzo potente, a cui non si può sfuggire. Un noir incalzante che parla all’anima, la fruga e la consola. Una grande storia di sentimenti e di misteri che svela i segreti del cuore delle donne. E ci dice che anche dentro le vite che splendono, è nascosto un pozzo di disperazione. Solo l’amore può salvarci.

È il 29 Agosto 2018. Venezia splende. È la serata di gala della Mostra del Cinema . Red Carpet, Star, limousine, champagne, fotografi. E Vivi Wilson, l’incantevole protagonista del Film di Apertura. Ma nell’aria vibra una nota di inquietudine. Un’ansia che cresce a ogni pagina. Verità inaccessibili aspettano nell’ombra. Sono una bomba a orologeria che ticchetta il suo conto alla rovescia. Vivi brilla per una sera soltanto. Il giorno dopo, è un mucchietto di stracci, sulla spiaggia elegante del Lido. La sua morte è un mistero. Alfio, il bel commissario siciliano sciupafemmine, viene chiamato a indagare. E il suo cuore perde un colpo. Emma è tornata. L’inglesina piena di problemi, che gli è entrata suo malgrado dentro la pelle, è l’avvocato di Netflix, che coproduce il film. È ospite di una Contessa affascinante e misteriosa, in una magnifica villa. Emma e Alfio sono due anime che si cercano. Due vite sospese. Il Destino gioca con loro e con la sporcizia nascosta nelle vite dei ricchi. Insieme, entrano nel buio. Tre indiziati, tre confessioni da spavento. Ma alla verità manca una riga. Quella sepolta dentro un Passato che urla.

Per l’incontro con Antonella Boralevi, l’Azienda Saksida di Zalošče (Slovenia) proporrà in degustazione il Rosè 2018. Realizzato al 100% da uve Barbera, ha un colore rosa intenso. Al gusto ricorda i frutti rossi, in particolare la fragola e il lampone. È equilibrato, fresco, sapido, il profumo è fresco, leggero e delicato.
Elenco News          < Precedente   l   Successiva >