Mario Giordano 1 agosto
Prosegue l’estate d’autore a Lignano, palcoscenico privilegiato per conoscere da vicino gli scrittori di cui si assaporano le pagine sotto l’ombrellone.
Giovedì 1 agosto alle 18.30 al Palapineta nel Parco del Mare agli “Incontri con l’autore e con il vino”, protagonista Mario Giordano che presenta "L'Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese” (Mondadori).
Dalla setta americana che si compra il castello medioevale ai cinesi che si prendono le vigne del grignolino, dai fondi internazionali che acquistano e spesso spogliano le nostre migliori aziende allo scippo della nostra grande tradizione alimentare: viaggio in un Paese che è sempre meno nostro. Neppure la mafia è più italiana: quella nigeriana sta prendendo il sopravvento nella gestione di spaccio e prostituzione, ma si fanno largo anche quella albanese, georgiana, sudamericana. Intanto dilagano le Chinatown, spesso fuori controllo, mentre gli arabi diventano padroni, in modo più o meno dichiarato, di interi pezzi di Penisola. E gli italiani? Dai pensionati ai giovani cervelli, sono costretti a emigrare.

In abbinamento all’incontro con Mario Giordano, l’Azienda Agricola Pontoni Flavio di Buttrio offrirà il suo Pinot Grigio Dop Friuli Colli Orientali 2018. Un vino bianco secco, di buona gradazione e di acidità media elegante di corpo, di colore giallo paglierino con leggeri riflessi ramati. Il profumo è delicato floreale da giovane con un profilo nitido di mela, pera e di frutta esotica in particolare banana e ananas. È corposo e persistente in bocca con sentori di frutta secca con note calde e fruttate.
Elenco News          < Precedente   l   Successiva >