Economia sotto l'ombrellone 2° appuntamento del 30 luglio al PalaPineta nel Parco del Mare a Lignano Pineta
Grandi relatori per visioni della finanza internazionale da addetti ai lavori, ma resi facilmente comprensibili per il pubblico presente ieri sabato 6 agosto dalle ore 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare a Lignano Pineta.
Dopo gli onori di casa del presidente dell'associazione Lignano nel terzo millennio Giorgio Ardito, è stato Carlo Tomaso Parmegiani a rivolgere le domande agli ospiti: Silvano Midena della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e Cesare Strisino della Banca Rotschild residenti in Regione; Silvia Pavoni classe 1972 di Udine del magazine The Banker del Financial Times e Omar Zaghis classe 1971 di Pordenone del fondo Aladdin, entrambi con casa a Londra da 15 anni; Michele Cortese classe 1967di Latisana della Societé Générele dopo 17 anni Londra si è stabilito con famiglia a Parigi da 2 anni.
Interventi molto precisi quelli degli ospiti-relatori sui meccanismi e sugli strumenti di finanza internazionali messi in atto dall'Unione Europea e da altre istituzioni internazionali per il salvataggio della Grecia, un Paese ad oggi "commissariato" ed obbligato a prendere delle scelte in tema di privatizzazioni e di rientro del debito sicuramente impopolari, ma senza le quali gli aiuti promessi non vengono erogati.
Dal convegno è emerso ottimismo per la risoluzione della crisi greca, grazie all'operato delle istituzioni finanziarie internazionali. Non si può nascondere il fatto che l'Unione Europea è governata dalla Germania e dalla Francia: gli stati con l'economia più forte e i più esposti nei confronti della Grecia. A parere dei relatori risulta ormai anacronistico avere una Banca Centrale Europea e tanti ministeri delle finanze e del bilancio quanti soni gli stati membri dell'Unione Europea. Cortese, Zaghis e Pavoni hanno riportato il giudizio positivo verso le imprese italiane da parte del mondo della finanza e dell'economia internazionale per l'inventiva e la capacità di uscire con ingegno e fantasia da situazioni difficili; la stessa cosa non si può dire invece della classe politica italiana.
Presente tra il pubblico l'assessore al bilancio e al turismo del Comune di Lignano Sabbiadoro Carlo Teghil, diversi imprenditori e tanti vacanzieri. Dopo oltre due ore di dibattito, l'incontro si è concluso con un brindisi con il Pinot Grigio dell'azienda vitivinicola Colutta Bandut di Manzano D.O.C. Colli Orientali del Friuli; alla mescita l'esperto sommelier Aldo Bini. Alcuni dei relatori hanno poi proseguito la serata con la cena al ristorante President a Lignano Riviera.

Giorgio Ardito,
Cesare Strisino,
Michele Cortese,
Silvia Pavoni,
Silvano Midena,
Omar Zaghis e Carlo
Tomaso Parmegiani.
Elenco News          < Precedente   l   Successiva >